Sede Operativa
Via Faenza, 52
50123 FIRENZE

Tel. 320 9710211
C.F. 94114010484

info@insiemepersanlorenzo.it

A
Home >> Comunicati stampa > 2 agosto 2007 - Provincia, accordo fatto per Sant'Orsola e la Fortezza



COMUNICATO STAMPA    

 

Provincia, accordo fatto per Sant'Orsola e la Fortezza
Giovedì la firma del Protocollo d’intesa. La soddisfazione del Presidente Matteo Renzi. L’Assessore all’Edilizia, Giorgetti: “Si chiude una partita importante per il futuro di Firenze”

2 agosto 2007 - Sarà firmato giovedì 2 agosto il Protocollo d’intesa tra la Provincia di Firenze, il Ministero delle Finanze, Agenzia del Demanio, la Regione Toscana e il Comune di Firenze, che porterà ad una soluzione delle vicende legate al futuro di Sant’Orsola e della Fortezza.

L’accordo, che da parte del Ministero delle Finanze sarà sottoscritto dal viceministro dell’Economia, Vincenzo Visco, prevede infatti alcuni importanti trasferimenti immobiliari che permetteranno all’Ente provinciale l’acquisizione sia dell’ex convento di Sant’Orsola che di una quota rilevante della Fortezza da Basso (le quote restanti andranno invece al Comune di Firenze e alla Regione Toscana).

Nell’ambito dello stesso accordo la Provincia di Firenze cederà all’Agenzia del Demanio la villa di Castel Pulci, la Caserma Tassi di via dei Pilastri e il complesso immobiliare Villa di Camerata.
Il completamento delle pratiche per il trasferimento della proprietà degli immobili è prevista entr o sei mesi dalla firma del Protocollo d’intesa.

Il Presidente della Provincia di Firenze ha espresso la propria soddisfazione per la felice conclusione degli accordi tra il Ministero e gli Enti fiorentini. “Un’operazione – ha specificato Matteo Renzi - che consentirà di imprimere una svolta nella valorizzazione della Fortezza da Basso come polo espositivo e nel contempo darà modo alla Provincia di avviare una preziosa azione di recupero di Sant’Orsola e dell’intera zona. Un passaggio importante nel progetto di creazione di un nuovo polo culturale che va di pari passo con la trasformazione del vicino Palazzo Medici e l’apertura della nuova galleria che collegherà via Cavour a via Ginori”. “Ma, anche e soprattutto – prosegue il Presidente della Provincia - un modo per riprendersi passo passo un territorio, quello di San Lorenzo al quale la Provincia è da sempre legata”.

Il Presidente ha poi ringraziato coloro che si sono adoperati per la felice conclusione dell’accordo, a comi nciare dal Vice-premier Francesco Rutelli “che da subito si è impegnato per favorire l’operazione”, dalla Direttrice dell’agenzia del Demanio Elisabetta Spitz, non dimenticando il prezioso apporto degli attori Istituzionali, Comune e Regione, e l’impegno dell’Assessore Stefano Giorgetti e di tutti i tecnici della Provincia di Firenze.

“Con la firma del Protocollo d’intesa di chiude una partita importante per Firenze – ha commentato l’Assessore provinciale all’Edilizia, Stefano Giorgetti – Basti pensare alle soluzioni che proprio grazie a Sant’Orsola saranno ora possibili, non solo per quanto riguarda il Quartiere, il recupero urbano e il potenziamento del polo museale, ma anche e soprattutto in ambito scolastico”.

Scarica il comunicato stampaScarica il comunicato

LINK

  http://met.provincia.fi.it/comunicati/comunicato.asp?id=40302