Sede Operativa
Via Faenza, 52
50123 FIRENZE

Tel. 320 9710211
C.F. 94114010484

info@insiemepersanlorenzo.it

A
Home >> Eventi > 2005, un anno di attività. progetti realizzati, progetti futuri.



2005, un anno di attività. Progetti realizzati, progetti futuri.
   

2005, un anno di attività. Progetti realizzati, progetti futuri.

È passato un altro anno, nel quartiere. Un anno di problemi vecchi e nuovi che non hanno smesso di “mettere alla prova” l’Associazione e tutti coloro che hanno a cuore San Lorenzo. L’Associazione ha compiuto due anni e… ha imparato a camminare! Il primo dato importante è che, tra nuovi soci e mancati rinnovi, continuiamo ad essere più di 100. Un bel “plotone” di famiglie di buona volontà che vogliono dare il proprio contributo per migliorare la vivibilità e contribuire alla riqualificazione ambientale, culturale, economica e sociale del quartiere.

In questo secondo anno di attività l’Associazione ha continuato ad impegnarsi sui due fronti che ritiene prioritari:

denunciare la condizione generale di degrado del quartiere, portando alla riflessione l’Amministrazione pubblica e le istituzioni su alcuni problemi macroscopici, che lo caratterizzano.
realizzare e stimolare iniziative all’interno del quartiere per migliorarne la vivibilità e per permettere ai fiorentini di riviverlo.

L’azione di denuncia è stata perseguita stimolando una serie di incontri e riunioni mirate con Prefettura, Questura, Squadra Mobile e Digos (per problematiche legate alla sicurezza), Quadrifoglio per la pulizia del quartiere e con gli Assessorati alla Sicurezza Sociale (per il problema “Emergenza Freddo), Urbanistica (per il problema S. Orsola”), l’Ufficio Città Sicura (per la denuncia di situazioni di degrado) e il Quartiere 1 (per la proposta di eventi ed iniziative di recupero e valorizzazione del Quartiere).
Su invito del Comune di Firenze (Assessorato alla Partecipazione) l’Associazione ha partecipato ad un percorso di Partecipazione Pubblica di commento e correzione al Piano Strutturale del Comune di Firenze. Su invito del Quartiere 1, l’Associazione ha invece partecipato ad una serie di incontri appositamente indetti per affrontare le criticità della zona di S. Lorenzo.
L’associazione si è inoltre fatta promotrice di una raccolta di firme per richiedere la pavimentazione di Via Faenza e del sagrato di Piazza San Lorenzo.

Da aprile a dicembre 2005 sono state realizzare 2 assemblee pubbliche aventi per oggetto:
la prima, il problema del cantiere “infinito” di S. Orsola (presenti: Assessore Urbanistica Comune di Firenze, Presidente Q1; Direttore Assessorato Sviluppo Economico Comune di Firenze; Dirigente Settore Infrastrutture Toscana e Umbria del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti.
la seconda, il problema dell’inquinamento da elettrosmog, dovuto al proliferare della antenne per la telefonia mobile all’interno del centro cittadino (presenti i responsabili dell’Assessorato all’Ambiente del Comune di Firenze, dell’ARPAT e il Coordinamento Comitati Cittadini contro l’Elettrosmog).

È stata inoltre concessa all’Associazone, grazie all’interessemento dell’Assessorato all’Urbanistica del Comune di Firenze, la visita al cantiere di S. Orsola che ha permesso , per la prima volta, di poter vedere da vicino il cantiere, con i suoi cortili e le sue (bellissime!) strutture.

L’Associazione ha inoltre ideato una serie di iniziative tra cui ricordiamo:
• “Io sto con Pinocchio” (19 maggio 2005), una vera e propria festa dedicata a Pinocchio e ai bambini del quartiere con visite alla casa di Collodi, spettacolo in strada, mostre di illustratori della celebre favola, letture aperte, concerto e spettacolo di burattini;
• “Elettrosmog nel centro storico…” (13 giugno 2005) incontro pubblico informativo sui rischi dell’inquinamento elettromagnetico;
• la “Festa di S. Barnaba” (11 giugno 2005) con l’organizzazione di conferenza, concerto di flauto, spettacolo e rinfresco presso la Chiesa di San Barnaba (Via Panicale)
• la “Festa per S. Orsola” (21 Ottobre 2005) in occasione della quale si è organizzato un incontro pubblico, una merenda toscano/filippina, una cena e l’esposizione della storia e delle foto del cantiere presso il vicino “Conventino” di via Panicale
• “Halloween” (30 ottobre 2005) e “Angeli in via San Gallo” (17 dicembre 2005) due feste per i bambini organizzate in collaborazione con la Libreria Libri Liberi di Via San Gallo;
• “Buon Natale/Bonne Noel” (20 dicembre 2005) gli auguri dell’Associazione in vista del Natale con concerto di bambini, letture di Natale e degustazione di specialità toscane e francesi con il “Babbo Natale” dell’Associazione.

Attenendosi strettamente ai “fatti”, nel 2005 l’Associazione ha effettivamente ottenuto/sollecitato:

• la chiusura del vano di accesso al cantiere di S. Orsola
• L’abbandono del cantiere di S. Orsola da parte della curatela fallimentare
• la sistemazione di paletti “dissuasori della sosta” sul primo tratto di via Panicale
• il restauro della Chiesa Avventista all’angolo tra Via San Gallo e Via Guelfa
• l’intensificazione dei controlli di vigilanza (Vigili Urbani e Polizia e Questura) per sanzioni divieto di sosta e per intervento su negozi e sospette attività illecite
• L’installazione dell’illuminazione sotto portici di via Panicale
• Interventi sulle scritte e l’imbrattamento dei muri su Via San Zanobi, Via delle Ruote, Via Taddea; Via Guelfa; Via Ginori
• L’intensificazione della pulizia da parte di Quadrifoglio e il mantenimento del servizio di spazzamento manuale (balia) nel pomeriggio.

 

Progetti Futuri

• la pedonalizzazione e il recupero della Piazza del Mercato
• eliminazione delle impalcature e avvio di un tavolo di progettazione su S. Orsola
• l’installazione di telecamere presso accessi ZTL non presidiati (Via delle Ruote; via Guelfa)
• Il rifacimento del sagrato di San Lorenzo (già deliberato)
• Il rifacimento del selciato di Via Faenza
• interventi di sanzione sugli esercizi ritenuti non decorosi (vetri rotti, mancanza di insegne, ecc.)
• Il restauro del tabernacolo di Via Chiara
• realizzazioni iniziative culturali e sociali


Come sempre siamo aperti ad ogni riflessione e contributo e durante l’anno avremo modo, per coloro che intendono partecipare attivamente alla vita dell’Associazione, di poter costruire e condividere i programmi di attività. Il nostro luogo di riunione è la sede del Centro Anziani di Via Guelfa 52 e solitamente ci riuniamo almeno ogni primo lunedì del mese.


Chi intende condividere il nostro progetto può associarsi.
La quota minima da versare è


• di 10 euro per i nuovi soci (comprensiva di 5 euro di iscrizione). 5 euro per il rinnovo annuale
• di 50 euro per i soci sostenitori
Anche quest’anno il consiglio direttivo, al fine di agevolare i giovani e gli anziani, ha deciso che i ragazzi sotto i 25 anni e gli adulti sopra i 65 anni potranno associarsi con la quota simbolica di 1 euro.

Informazioni:

insiemepersanlorenzo@email.it

Tel. 320 9720911