Sede Operativa
Via Faenza, 52
50123 FIRENZE

Tel. 320 9710211
C.F. 94114010484

info@insiemepersanlorenzo.it

A
Home >>Statuto



STATUTO

DOWNLOAD

Statuto versione breve (pdf)


Statuto versione integrale (pdf)

Sintesi del nostro statuto

ARTICOLO 1 - COSTITUZIONE – DENOMINAZIONE

E' costituita l'Associazione "Insieme per San Lorenzo".
L'Associazione ha sede in Firenze (FI), Piazza San Lorenzo n. 8.


ARTICOLO 2 - NATURA DELL'ASSOCIAZIONE

L'Associazione è aperta ai contributi operativi dei residenti del quartiere, di altri cittadini, comitati, organizzazioni e associazioni che intendano contribuire concretamente al durevole rilancio e alla riqualificazione ambientale, culturale, economica e sociale del quartiere di San Lorenzo in primo luogo e della città di Firenze più in generale.
L'Associazione ha durata illimitata, e attraverso l'assoluta gratuità delle prestazioni fornite dagli aderenti, salvo i casi previsti dalle leggi in vigore, si basa sulla democraticità della struttura e le cariche associative sono elettive e gratuite.
L'Associazione si propone altresì di contribuire alla realizzazione degli ideali nel rispetto della dignità umana e dei diritti dei cittadini, ispirandosi ai principi della solidarietà sociale, riconosciuta nel suo valore dalla legislazione vigente.
L'Associazione costituisce un'organizzazione apartitica e senza fini di lucro.
L'Associazione non può distribuire, anche in modo indiretto, utili o avanzi di gestione, nonché fondi, riserve o capitale durante la sua vita, salvo che la destinazione o la distribuzione non siano imposte dalla legge.


ARTICOLO 3 - FINALITA'

L'Associazione ha come finalità principale la tutela civica ed ambientale del quartiere di San Lorenzo e si prefigge di migliorarne le condizioni di vita e di incentivarne gli aspetti economico-sociali, attraverso:
- il mantenimento ed il miglioramento della vivibilità del quartiere inteso come area omogenea e della sua immagine, anche con proposte ai responsabili delle amministrazioni pubbliche;
- la promozione ed il coordinamento di iniziative e contatti con enti pubblici e privati, atti a favorire il perseguimento dei propri scopi sociali;
- l'analisi dei problemi del quartiere tesa ad individuare le soluzioni per il miglioramento della qualità della vita e attraverso la progettazione di tali soluzioni;
- l'organizzazione e il sostegno culturale per la realizzazione di manifestazioni e di iniziative sociali, culturali, ambientali e di valorizzazione del quartiere;
- la promozione di iniziative di studio, di dibattito, di socializzazione, volte allo sviluppo del territorio dove interviene e di azioni concernenti gli individui e le categorie sociali, con speciale riguardo al ruolo svolto dalle istituzioni e dalle organizzazioni che con esse collaborano;
- la promozione, in accordo con gli organi della pubblica amministrazione competenti, di
iniziative tese alla salvaguardia dei più deboli, dei disagiati, del degrado, della vivibilità e della qualità della vita.

Per il perseguimento dei propri scopi l'Associazione potrà, tra l'altro:
1) diffondere ed informare con ogni mezzo, inclusa la redazione o edizione di bollettini, riviste, libri o altri mezzi di comunicazione la propria attività e le proprie iniziative;
2) raccogliere, conservare e mettere a disposizione documenti, libri, riviste e altri mezzi di informazione, svolgere servizi di ricerca, di progetto, di sperimentazione e informazione anche insieme ad altre organizzazioni;
3) organizzare e promuovere studi, convegni, seminari, incontri e dibattiti anche mediante sostegni finanziari sia diretti che indiretti;
4) dar vita, collaborare o partecipare ad iniziative di natura culturale e sociale omogenee con gli scopi dell'Associazione anche attraverso collegamenti con altri movimenti, gruppi e individui che si ispirino agli stessi suoi fini;
5) esercitare ogni altra attività che sia ritenuta utile al perseguimento delle finalità sociali.

Al fine di meglio perseguire i propri scopi e comunque di promuovere le iniziative che in essi si comprendano o ad essi si collegano, l'Associazione potrà:
1) chiedere il riconoscimento della personalità giuridica;
2) associarsi con altre organizzazioni aventi finalità analoghe;
3) promuovere la costituzione e il riconoscimento di Fondazione con finalità analoghe o comunque connesse a quelle dell'Associazione;
4) nominare rappresentanti in organi di altre organizzazioni o comunque partecipare a comitati od altri organismi che operino in campi di azione di rilievo per gli scopi dell'Associazione stessa.


ARTICOLO 4 – SOCI

Possono essere nominati Soci sia persone fisiche, sia enti pubblici o privati, sia associazioni, istituzioni, comitati o altre organizzazioni anche prive di personalità giuridica. Il numero dei Soci è illimitato e il Socio è colui che condividendo gli scopi dell'Associazione intende assumere tutte le responsabilità sociali e partecipare all'attività e alla vita interna dell'Associazione (segue)